Si è costituito in Federazione ANIE il Gruppo System Integrator Reti di Telecomunicazioni.

Le aziende presenti nel Gruppo – al momento 16 tra le più importanti imprese di system integration – rappresentano un settore da 2,5 miliardi di euro di fatturato nel 2019 con circa 25mila addetti diretti. Ad oggi al Gruppo hanno aderito le società Algor, Alpitel, Bi&S, Calzavara, Ceit, Comitel, Eco.Net, Idra, Medinok, Sensi, Sertori, Sielte, Sirti, Site, Telebit, Valtellina. Nella prima riunione, che si è tenuta a inizio luglio, è stato nominato Presidente Raffaele Celentano di Sirti.

“Le conseguenze sanitarie, organizzative e finanziarie della pandemia Covid19 si innestano su una situazione già complessa, caratterizzata da un fenomeno di impoverimento del comparto e dalla perdita di personale specializzato dovuti principalmente alle tensioni competitive e alle complessità della burocrazia per l’ottenimento di autorizzazioni e permessi,” afferma il Presidente Raffaele Celentano. “Oggi è a rischio l’esistenza stessa di alcune delle imprese presenti su questi mercati ed è pertanto necessario intervenire aprendo un dialogo con le istituzioni e la committenza affinché si possano trovare rapidamente soluzioni atte a sostenere la filiera.”

“Le imprese del Gruppo System Integrator Reti di Telecomunicazioni costituiscono un tassello importante della filiera delle telecomunicazioni e rappresentano un interessante microcosmo di aziende di grandi, medie e piccole dimensioni che competono in un ambiente però integrato e sostenibile”, sottolinea Maria Antonietta Portaluri, Direttore Generale ANIE. “Siamo certi che la voce organizzata e competente del Gruppo in Federazione ANIE saprà farsi interprete delle esigenze delle imprese e portarle all’attenzione degli interlocutori istituzionali”, conclude Portaluri.