Verizon Business ha presentato i piani per semplificare e accelerare la creazione di soluzioni IoT end-to-end.

La rete 5G/LTE di Verizon, la piattaforma IoT ThingSpace – incluse la connessione sicura alla rete 5G/LTE e le funzionalità complete di gestione e diagnostica – e i dispositivi Critical Asset Sensor (CAS) sono stati integrati con Microsoft Azure per permettere agli IoT builder di creare nuove applicazioni IoT in modo rapido ed efficiente.

Integrare per migliorare

Microsoft Azure IoT Central offre analisi basate su cloud a livello di applicazione, nonché modelli predefiniti per molti casi d’uso di differenti settori industriali. Integrando la piattaforma ThingSpace di Verizon e l’infrastruttura di Azure, i system builder IoT, i system integrator e i service provider sono in grado di sviluppare, distribuire e rendere operative rapidamente soluzioni IoT complete.

“Si tratta di semplificare lo sviluppo delle soluzioni IoT”, ha affermato Aamir Hussain, senior vice president of Business Products di Verizon Business. “Integrando le piattaforme Verizon e Microsoft, stiamo consentendo agli IoT builder di portare più facilmente le loro soluzioni sul mercato e di conseguenza per renderle disponibili per gli utenti. L’obiettivo è far sviluppare il settore dell’Internet of Things e rendere più semplice per le imprese e i consumatori trarre vantaggio dall’innovazione IoT “.

“Microsoft si è impegnata per semplificare l’IoT introducendo Azure IoT Central, IoT Plug and Play e altre soluzioni di Azure”, ha affermato Tony Shakib, GM di IoT Business Acceleration di Microsoft. “L’integrazione con Verizon semplifica tutto questo e costruisce soluzioni IoT sfruttando la rete Verizon e la piattaforma ThingSpace.”

Un primo esempio concreto

Una delle prime grandi aziende “builder”, Cognizant, è stata fra le prime ad adottare la piattaforma integrata, utilizzandola per sviluppare un’applicazione IoT per la gestione e l’uso efficienti delle celle frigorifere, in grado di supportare le operazioni vitali per i beni deperibili, inclusi lo stoccaggio e la spedizione di prodotti alimentari e farmaceutici.

Ad esempio, l’applicazione monitora i farmaci soggetti a prescrizione durante l’immagazzinamento per assicurarsi che siano in condizioni ottimali, salvaguardando la qualità dei prodotti farmaceutici distribuiti ai clienti e riducendo la quantità delle scorte scadute. La soluzione di Cognizant offre ai rivenditori farmaceutici una maggiore visibilità delle scorte lungo tutto la catena di distribuzione.

“La pandemia globale ha quasi interrotto ogni catena di approvvigionamento. Le soluzioni IoT connesse sono sempre più essenziali per proteggere tutti noi”, ha dichiarato Frank Antonysamy, Global Head IoT business di Cognizant. “Ogni prodotto sensibile alla temperatura può ora essere monitorato per garantirne l’integrità dalla spedizione al consumatore. Lavorare con Verizon e Microsoft sulla piattaforma ThingSpace ci consente di implementare nuove tecnologie per garantire che il cibo che mangiamo e le medicine che prendiamo siano sicure.”