“Scuola di alta formazione”, viene così definita dai fondatori Riconversider, AQM e ISFOR “Metal University”, la nuova realtà per la formazione professionale delle imprese siderurgiche, metallurgiche e metalmeccaniche.

ISFOR, AQM e Riconversider, enti formativi già consolidati a livello nazionale, hanno maturato la consapevolezza che le aziende oggi più che mai per rimanere competitive sui mercati abbiano la necessità di confrontarsi costantemente all’interno di una cornice di esperienze comuni nella quale cogliere dinamiche settoriali, di mercato, opportunità, idee, ipotesi di sviluppo del business e del capitale umano.

Nello stesso tempo è stata colta l’esigenza del mondo imprenditoriale di approfondire il tema del ruolo strategico dei dipendenti, di comprendere di quali competenze hanno bisogno per crescere e migliorare e di individuare una varietà di percorsi mirati per le diverse fasce e categorie funzionali del personale, per provvedere ad un continuo upskillg e reskilling delle persone.

La raccolta delle adesioni è appena iniziata. Il kick off dei corsi è invece previsto il 22 Ottobre a Brescia.

Il programma formativo della “Metal University” è rivolto a tutte le imprese, dalle piccole e medie a quelle di grandi dimensioni e insisterà sulle aree imprenditoriali, del management strategico e funzionale, della produzione e del prodotto, della trasformazione digitale e delle competenze trasversali e manageriali.

“Metal University” declinerà la propria attività secondo lo schema della classica “Business School”: le aziende che si iscriveranno, per un arco temporale minimo di un triennio, avranno a disposizione un budget di 750 ore che potranno essere messe a disposizione dei lavoratori.

“Il costante mutamento delle tecnologie richiede sempre nuove competenze in grado di garantire un’adeguata preparazione per gestire nuove e più evolute situazioni”, spiega Giovanni Corti, AD Riconversider. “E l’emergenza Covid-19 è stata l’occasione per ripensare a come accelerare ulteriormente i processi di innovazione e di modernizzazione nel mondo professionale. E’ così che Metal University diventerà la sede per mettere a sistema le conoscenze del settore, nell’ottica di garantire una sempre maggiore adesione a quelle che sono le sfide, non prive di problematicità, imposte dal mercato, soprattutto in questa fase di ripartenza”.

“L’esperienza molto positiva del Master in Metallurgia 4.0 ha rafforzato la nostra consapevolezza relativa all’esigenza di up e reskilling delle risorse umane presso il mondo delle imprese e, soprattutto, dell’industria della filiera metallurgica”, interviene Cinzia Pollio,Direttore ISFOR. “Da qui ha preso origine l’idea di costituire, attraverso la collaborazione di tre player di successo e complementari, come sono ISFOR, AQM e Riconversider, una vera e propria Business School della metallurgia, come punto di riferimento del comparto per quanto riguarda la preparazione di nuovi profili o di dirigenti di ogni singola impresa. La scuola di alta formazione potrà inoltre beneficiare di quella flessibilità per adattarsi alle richieste che di volta in volta verranno dalle imprese. La Metal University sarà inoltre un punto d’incontro della business community non solo del territorio per uno scambio proficuo delle best practice implementate da ogni impresa, anche al di là delle particolari esigenze formative. In sintesi, sarà un nuovo competence center cui le aziende possano confluire per un confronto più serrato e costruttivo”.

“Il focus di Metal University saranno le tematiche tecniche e scientifiche legate alla metallurgia”, conclude Gabriele Ceselin, AD AQM. “La conoscenza delle principali leghe metalliche ed un’ampio approfondimento su tecnologie di produzione, lavorazione, trasformazione e finitura, rappresenteranno l’ossatura scientifico-tecnologica portante del progetto. La crescita delle soft skills e l’attenzione alla digitalizzazione dei processi costituiranno gli elementi di completamento e di abilitazione all’applicazione efficace delle conoscenze tecnico-scientifiche acquisite in una chiave volta alla rapida applicabilità nelle imprese, con l’obiettivo di restituire non solo conoscenze ma capacità di applicare il sapere acquisito in progetti di sviluppo o migliormaneto utili nel quotidiano. L’esperienza dalla prima edizione del Master in Metallurgia 4.0, il cui percorso didattico si ritrova anche nella proposta di Metal University, ha chiaramente confermato come questo tipo di formazione abbia il vantaggio di permettere l’evoluzione verso l’alto delle capacità e elle competenze dei discenti. Sapere, consapevolezza ed abilità nuove o migliorate saranno il nuovo carburante per le imprese che coinvolgeranno i loro collaboratori in Metal University”.