Non è certo impresa facile quella di continuare a conservare la marginalità del passato e magari aumentarla significativamente nonostante le presenti incertezze. Dovere di ogni imprenditore è però quello di perseguire l’obiettivo identificando i partner più esperti e le nicchie adatte a ogni prodotto.

La meccanica, il machinery e l’impiantistica sono esempi illuminanti circa la validità e competitività del made in Italy su scala internazionale. Gli ultimi dati relativi al loro andamento si dimostrano ancora positivi ed è anche la diversificazione produttiva e geo- grafica a consentire di guardare al futuro con cauto ottimismo. Chiave di volta per continuare ad affermarsi nel mondo è l’identificazione di vantaggiose nicchie entro le quali le nostre aziende possono far valere un consolidato expertise.

Oggi, le imprese affrontano l’attuale momento di incertezza economica potenziando i processi aziendali. Da un lato, una spinta all’innovazione può trascinare gli investimenti destinati alla produzione, dall’altro, la necessità di aumentare e generare fatturato può convincere le imprese dell’importanza essenziale del rafforzamento dei piani commerciali. La maggior parte delle aziende è chiamata oggi più che mai a ricercare nuovi settori di mercato, nuovi canali distributivi e nuova forza commerciale introdotta negli stessi.

Scarica qui
la “Guida allo sviluppo commerciale.
Istruzioni per l’impresa contemporanea”

Diversificare è d’obbligo

Il comune denominatore rimane vendere di più e diversificare l’offerta commerciale; fondamentale è fronteggiare il consolidamento della concorrenza estera, sfruttando nuovi strumenti commerciali e forme di comunicazione, per incrementare le vendite.

Anche nell’era dei social network, tuttavia, l’attività e il rapporto umano, tipici dell’agente di vendita, costituiscono, dal punto di vista commerciale, aspetti insostituibili. Lo human factor, a volte privato del suo valore, rientra a pieno diritto fra i requisiti fondamentali per la vendita. Le aziende hanno capito bene che creare un rapporto commerciale significa in primis dare vita a un rapporto sociale, a maggior ragione se l’obiettivo commerciale è quello di fidelizzare il cliente a lungo termine.

Come scovare i venditori con la V maiuscola

I Venditori con la V maiuscola esistono, ma bisogna saperli scovare: è consigliabile quindi che gli imprenditori valutino bene come calibrare la loro ricerca. Abbiamo messo a disposizione un White Paper che affronta tutti questi temi facendo tesoro del supporto educazionale di Inter.Mark, agenzia del lavoro (autorizzazione ministeriale Re 155) che negli anni si è specializzata nella selezione e ricerca del personale di vendita.

Il documento fornisce agenti di commercio, rappresentanti e distributori nei più svaria- ti settori commerciali; oltre a un servizio di internazionalizzazione realizzato con l’affiancamento di un esperto alle sue dirette dipendenze (Temporary Export Manager, o Tem) che, grazie a metodi collaudati, sviluppa il fatturato del- le aziende mandanti nei principali mercati globali.

Inter.Mark mette la competenza al servizio delle pmi italiane intenzionate a penetrare i mercati-target individuando la soluzione più adatta alle singole esigenze, scegliendo il canale distributivo più idoneo, differenziando lo sviluppo commerciale, e orientandolo verso le nicchie a più elevata marginalità.