Barracuda Networks ha reso noti i principali risultati di un’indagine intitolata Cloud networks: Shifting into hyperdrive.

L’indagine ha coinvolto decisori IT di tutto il mondo per cogliere atteggiamenti e opinioni nei confronti del cloud pubblico, i vincoli all’accesso, i problemi di sicurezza, le soluzioni emergenti e diversi altri temi a essi collegati.

L’indagine, condotta dalla società indipendente di ricerche di mercato Censuswide, raccoglie le interviste a 800 manager, collaboratori esterni e team manager con responsabilità sull’infrastruttura cloud della propria organizzazione, appartenenti ad aziende di ogni dimensione in Emea, Apac e Usa, attive in diversi settori, dalle costruzioni all’istruzione, dalla finanza alla sanità, alla tecnologia, al manifatturiero, retail, trasporti, ecc.

Globalmente i risultati indicano che sebbene i professionisti IT stiano acquisendo fiducia nel cloud, le organizzazioni si trovano ad affrontare diversi vincoli per quanto riguarda l’accesso al cloud. I dati più significativi sono:

I professionisti IT stanno acquisendo fiducia nel cloud:

  • Oltre tre quarti degli intervistati usa più di un fornitore cloud, quali Amazon Web Services, Microsoft Azure e Google Cloud Platform
  • Quasi l’80% afferma che la propria organizzazione ha implementato una rete basata su Azure

Le organizzazioni si trovano a fronteggiare una serie di vincoli relativamente all’accesso al cloud

  • Il 56% degli intervistati sta lavorando intensamente per poter garantire disponibilità continua e accesso “always on” alle applicazioni cloud
  • Quasi il 70% lamenta problemi di latenza e performance nell’uso di applicazioni SaaS come Office 365

L’attuale infrastruttura di rete diventa sempre più costosa

  • Più del 70% degli intervistati usa nella propria rete metodi di accesso tradizionali come MPLS
  • Oltre il 60% afferma che i costi MPLS aumentano pesantemente a causa dei picchi di workload stagionali

I professionisti IT desiderano una connettività più semplice ed economica

  • Oltre il 70% degli intervistati prevede di implementare una soluzione SD-WAN nei prossimi 12 mesi per risolvere i problemi di connettività cloud
  • Allo stesso tempo, quasi il 60% afferma che la propria organizzazione esita ad adottare una soluzione SD-WAN per il timore che sia complessa e costosa.

“Le aziende proseguono nel processo di trasformazione radicale della propria infrastruttura e sempre più fanno affidamento al cloud pubblico, scoprendo però nuovi problemi di sicurezza e connettività”, afferma Klaus Gheri, VP, Network Security di Barracuda. “Tuttavia, adottando soluzioni SASE (Secure Access Service Edge) altamente flessibili, le organizzazioni di ogni dimensione e settore possono migliorare la connettività, semplificare la gestione e potenziare la sicurezza”.