Riso Scotti ha scelto la consulenza strategica e il supporto di Vodafone Business, insieme alle tecnologie Cloud di Microsoft, per garantire la continuità del proprio business anche durante l’emergenza sanitaria, abilitando lo smart working per oltre 100 impiegati d’ufficio e supportando la comunicazione con gli stabilimenti produttivi in Italia e all’estero.

Il Gruppo pavese ha potuto reagire efficacemente all’emergenza grazie al percorso di trasformazione digitale avviato con la collaborazione ormai storica con Vodafone Business, al quale si affida sia per la connettività mobile Vodafone sia per la consulenza, lo studio e l’individuazione di soluzioni digitali che possano rispondere alle proprie esigenze di business e di digitalizzazione delle modalità di lavoro.

Ne sono un esempio la suite Microsoft 365 e le applicazioni di produttività in cloud, e in particolare l’hub per la comunicazione e la collaborazione Microsoft Teams, grazie al quale i dipendenti hanno potuto rimanere in contatto e proseguire le proprie attività quotidiane senza interruzioni, tenendo il passo con i ritmi della produzione che non ha mai rallentato.

L’adozione delle soluzioni digitali individuate da Vodafone Business, inoltre, ha permesso di innovare alcuni processi e attività che tradizionalmente venivano condotti di persona, con importanti benefici in termini di tempo, costi e impatto ambientale, in linea con il forte impegno alla sostenibilità che accomuna Riso Scotti, impegnata in un percorso virtuoso di economia circolare a zero sprechi, Vodafone, la cui rete è alimentata al 100% da fonti rinnovabili e che ha anticipato gli obiettivi di zero emissioni proprie di gas a effetto serra al 2025, e Microsoft, con il suo impegno a diventare carbon negative entro il 2030.

Microsoft Teams, ad esempio, è stata utilizzata per la formazione del personale e della forza vendite, nonché in sostituzione della maggior parte dei meeting e delle trasferte che avevano luogo quotidianamente in tutta Italia e negli oltre 80 Paesi del mondo in cui l’azienda esporta l’esperienza italiana del riso.

Infine, grazie alla digitalizzazione e alla remotizzazione avviata con il supporto di Vodafone Business e Microsoft, il Gruppo ha potuto efficacemente proseguire i propri processi di selezione e formazione del personale ed è riuscita a completare il programma di inserimento interamente da remoto.

“La consulenza attiva di Vodafone Business e le tecnologie Microsoft ci hanno permesso di abilitare in tempo zero una nuova modalità di lavoro per oltre 100 dipendenti, consentendoci di rimanere operativi, seguire da remoto la nostra produzione – che non si è mai fermata neanche nelle fasi più dure della pandemia – e proseguire nel nostro percorso di crescita”, ha commentato Piero Carbonera, Responsabile Sistemi Informativi di Riso Scotti.

“Abbiamo sperimentato nuove possibilità di interazione e collaborazione, che continueremo a utilizzare anche al termine dell’emergenza sanitaria, a supporto di uno Smart Working 4.0 come soluzione più efficiente, produttiva ed equilibrata per il futuro: una formula che integra formazione e organizzazione delle risorse umane a consulenza giuslavoristica specialistica e tecnologia adattata ad infrastrutture distribuite e complesse”, ha aggiunto Carbonera.

“È difficile fare previsioni in questo momento particolare ma mi aspetto che, nella nuova normalità, grazie alla trasformazione digitale avviata saremo in grado di dimezzare le nostre trasferte in Italia e all’estero, raccontando in digitale la bontà, la genuinità e la salubrità del riso Made-in-Italy”, ha infine concluso Carbonera.