INTAC, un system integrator esperto nella progettazione e fornitura di sistemi di supervisione e controllo per impianti tecnologici, nei settori civile e industriale, è partner certificato di Alleantia.

I system integrator si occupano dello studio, sviluppo e proposizione di soluzioni “End to End” per l’utilizzo dei dati provenienti dai processi industriali. Partendo dall’analisi delle esigenze del cliente e delle macchine coinvolte, indagano sui dati che devono essere raccolti, identificano i sensori necessari, i dispositivi da connettere e definiscono l’architettura IoT basata su gateway IoT Alleantia che deve essere implementata. I System Integrators Partners sono la chiave per la creazione di soluzioni flessibili, e pronte all’uso adatte ad ogni contesto industriale. Grazie anche al loro contributo, la soluzione Alleantia è oggi in grado di creare progetti Industria 4.0 scalabili, affidabili e a prova di futuro.
Gli approcci e gli strumenti per l’integrazione dei sistemi informativi sono un passaggio fondamentale. Questo consente alle imprese di mettere in atto nuove metodologie di business al fine di ridurre il time-to-market per affrontare scenari sempre più competitivi.

La piattaforma INTACLOUD, connected by Alleantia: l’APP Store della fabbrica intelligente

La trasformazione digitale avviene con l’implementazione di una piattaforma cloud-ready. INTACLOUD diventa l’APP store della fabbrica: abilita l’interconnessione tra sistemi e processi uomo-macchina, controlla asset e impianti e li collega in un’unica rete. Integrata: È una suite di app e soluzioni IoT, integrabili con sistemi BMS o SCADA e software aziendali (CRM, ERP, etc). Genera valore in modo veloce ed economico, perché, grazie ai dati in tempo reale, migliora gestione, manutenzione, efficienza degli impianti, nonché qualità e velocità delle macchine. Visualizza, analizza e monitora tutti i dati dei sistemi aziendali (legacy software, processi, macchine). I dati diventano informazioni per la riduzione dei costi operativi di manutenzione e produzione. Questo per aumentare l’efficienza dei processi, la produttività e la qualità del lavoro delle persone. Con i nuovi applicativi, accessibili con web app e smart device, si può lavorare in mobilità. Ogni fenomeno reale, ad esempio fermi o interventi di manutenzione, viene descritto e classificato usando i dispositivi mobili direttamente sul campo.

“L’interconnessione tra sistemi e processi uomo-macchina è molto utile per la gestione del ciclo produttivo. Intac è sicuramente un partner molto valido che rende la nostra offerta ancora più competitiva e completa”, ha dichiarato Antonio Conati Barbaro, COO di Alleantia.

Grazie all’utilizzo congiunto delle smart app di INTACLOUD e della tecnologia di Alleantia, i dati possono essere prelevati, oltre che dagli applicativi già in uso in azienda, direttamente dalle macchine e dagli asset industriali. In questo modo si raggiungono livelli di precisione e disponibilità delle informazioni più elevati e si migliora il ritorno dell’investimento degli impianti produttivi lungo tutto il loro ciclo di vita. Il vantaggio immediato è acquisire consapevolezza sul funzionamento del proprio impianto e poter valutare i margini di miglioramento grazie all’analisi in tempo reale degli indicatori di performance.

“Il nostro lavoro come system integrator è creare ambienti intelligenti, trasformando edifici, impianti e fabbriche in ecosistemi aperti e connessi. La partnership di INTAC con Alleantia è una marcia in più nel creare percorsi di trasformazione digitale e generare valore in modo veloce e misurabile”, ha dichiarato Alessandro Carloni, CEO di INTAC.