Red Bull Racing, il team quattro volte campione di Formula 1, ha scelto Oracle come partner ufficiale per l’infrastruttura cloud.

Red Bull sfrutterà le soluzioni di machine learning e data analytics del Cloud di Oracle – Oracle Cloud Infrastructure (OCI) – per ottimizzare il modo in cui utilizza i dati a tutti i livelli: dalle attività sul circuito di gara alla possibilità di dare ancora più informazioni ai fan della squadra di tutto il mondo. Le nuove funzionalità supportate da OCI aiuteranno il team ad accentuare ancora di più la sua capacità competitiva.

La Formula 1 è uno sport di cui spesso si dice che “è basato sui dati”: l’ossessione per l’analisi e i dettagli più minuziosi – che possono dare un vantaggio in gara – è tipica di ogni team. Questa relazione tra due aziende tecnologiche permetterà di lavorare per ottimizzare e ampliare l’uso dei dati al fine di migliorare le performance delle macchine Red Bull. E’ prevista una roadmap che si estende per diversi anni, che coinvolge le attività ingegneristiche “sul campo” e fuori dal campo e sfrutterà le estese funzionalità di intelligenza artificiale e machine learning di Oracle Cloud Infrastructure.

Red Bull Racing vicina ai fan

Red Bull è nota nel circuito della Formula 1 anche per la sua relazione appassionata con i fan di tutto il mondo, nutrita dalla capacità di produrre contenuti e occasioni eccezionali di coinvolgimento.

La partnership sfrutterà anche l’ampia offerta Oracle di applicazioni per la Customer Experience (CX) – quali Oracle Unity Customer Data Platform, Oracle CrowdTwist Loyalty and Engagement, e Oracle Responsys Campaign Management – per dare ai fan un più facile accesso a statistiche e metriche, così da farli sentire ancora più “dentro” l’azione sul percorso di gara. Insieme, le due aziende sperano di creare la migliore esperienza possibile per i fan, offrendo loro ancora più informazioni e opportunità durante i weekend di gara e aprendo il mondo della Formula 1 a nuovi fan, in tutto il mondo.