Abb acquisirà Asti Mobile Robotics Group (Asti), uno dei principali costruttori mondiali di robot mobili autonomi (AMR). L’operazione amplierà l’offerta di robotica e automazione di Abb.

Fondata nel 1982, Asti ha sede principale a Burgos, in Spagna, e impiega oltre 300 addetti in Spagna, Francia e Germania. Attualmente Asti vanta una delle più grandi flotte installate di AMR in Europa e un ampio portafoglio di clienti nell’industria automobilistica, nella logistica, nel food and beverage e nel farmaceutico, in una ventina di Paesi. Dal 2015 l’azienda cresce con tassi annui vicini al 30 per cento e punta a raggiungere i 50 milioni di dollari di ricavi nel 2021.

“Con una gamma di prodotti ai vertici del settore, una suite di software completa e competenze avanzate in tutti i settori ad alto tasso di crescita, Asti è la scelta ideale per Abb, che vuole affiancare i propri clienti nei progetti di automazione flessibile di prossima generazione,” ha dichiarato Sami Atiya, Presidente della divisione Robotics & Discrete Automation di ABB. “Con questa acquisizione Abb sarà l’unica azienda in grado di offrire un portafoglio di automazione completo, con AMR, robot e automazione di macchina, dalla produzione alla logistica, fino al punto di consumo.”

Un pieno di flessibilità

Abb e Asti potranno ora realizzare la loro visione comune di aiutare i clienti a sostituire le attuali linee di produzione sequenziali con reti pienamente flessibili, nelle quali AMR intelligenti trasportano autonomamente materiali, parti e prodotti finiti fra postazioni di lavoro intelligenti connesse, all’interno di fabbriche, centri logistici, laboratori, negozi e ospedali.

Veronica Pascual Boé, ceo di Asti, ha aggiunto: “La visione di ABB si sposa pienamente con la nostra, perché entrambi sosteniamo la flessibilità e la competitività dei clienti attraverso il potenziamento dell’automazione sul luogo di lavoro. Questa è una nuova tappa entusiasmante del nostro percorso e, insieme, imprime-remo un’accelerazione ai nostri piani di innovazione, espanderemo il nostro servizio clienti su scala mondiale, la rete di partner e la capacità esecutiva, e sfrutteremo l’accesso ai mercati di ABB in tutto il mondo, in modo particolare in Cina.”

L’offerta di Asti comprende veicoli di traino a guida autonoma, soluzioni goods-to-person, unit carrier, box mover e un’offerta completa di software, dai sistemi di controllo e naviga-zione dei mezzi, alla gestione di flotte e ordini, fino ai sistemi di tracciabilità in cloud.

Tutto questo verrà integrato con l’offerta di robot, automazione di macchina, soluzioni modulari e pacchetti software di Abb, fra cui RobotStudio, lo strumento di simulazione e programmazione di ABB Robotics.

Abb e Asti vantano competenze avanzate in settori manifatturieri quali automotive, food and beverage e prodotti di largo consumo, oltre che in nuovi comparti ad alto tasso di crescita quali logistica, e-commerce, vendita al dettaglio e sanità.

La sede centrale di ASTI a Burgos, in Spagna, diventerà il quartier generale di ABB per l’attività AMR, guidata da Pascual Boé, mantenendo le funzioni principali di R&D, ingegneria e catena del valore di prodotti e progetti presso l’attuale sede di ASTI.