Da casa Ubiquicom arriva NeoBox, il nuovo dispositivo per il tracking e la telemetria di mezzi di piccole dimensioni come le macchine per la pulizia industriale e la movimentazione merci, sollevatori, transpallet elettrici e altri asset motorizzati.

Neobox, unito alla piattaforma TrackVision, permette di accedere alle agevolazioni fiscali previste dal Piano Transizione 4.0

A differenza del suo “fratello maggiore” BlueBox di Ubiquicom, pensato per grandi mezzi come carrelli elevatori, carriponte, macchinari agricoli e piattaforme aeree, NeoBox è un dispositivo più piccolo (72,5 mm x 73 mm x 27,3 mm LXHXP) e quindi facilmente installabile su tutte le macchine con alloggiamenti di dimensioni ridotte. Utilizza le tecnologie GPS, GSM e BLE e sensori integrati, abilitando la localizzazione in tempo reale di piccoli mezzi ad uso industriale e la raccolta dei dati di telemetria necessari per misurare i tempi di attività e di lavoro, identificare urti e guasti e abilitare la generazione di report da remoto.

La connessione di NeoBox con i sensori applicabili al mezzo permette anche di eseguire specifiche attuazioni direttamente a bordo del veicolo. Attraverso l’interfaccia 4.0 di NeoBox è possibile gestire il controllo degli accessi a un veicolo, inviare segnali anticollisione e abilitare altre funzioni di supporto alla guida.

Ed è subito Industria 4.0

Unito a TrackVision, NeoBox forma un kit RTLS abilitante l’Industria 4.0. TrackVision è la piattaforma software sviluppata interamente da Ubiquicom per la gestione del parco mezzi in ottica 4.0. Il sistema permette di creare una rete di interconnessione tra i mezzi/macchinari e tra questi e i sistemi di fabbrica già presenti in azienda (MES, WMS, ERP), garantendo così una gestione integrata e ottimizzata delle risorse aziendali.

TrackVision permette il monitoraggio e il telecontrollo delle funzioni dei mezzi equipaggiati con il dispositivo NeoBox, avvalendosi dell’infrastruttura IoT di Microsoft Azure.

Con NeoBox e TrackVision 4.0, intere flotte di lavapavimenti, per esempio, saranno subito connesse e in grado di raccogliere e scambiare dati, intelligenza artificiale e IoT, elementi differenzianti per poter creare servizi a valore aggiunto, ad esempio migliorare l’offerta di pricing del noleggio come Pay per Use, verificare il corretto utilizzo della macchina e l’accesso degli operatori autorizzati, manutenzione preventiva etc.

Il nuovo kit di Ubiquicom è ideale per chi rivende o noleggia mezzi di piccole dimensioni grazie alle funzionalità di diagnostica remota che consentono di abilitare la manutenzione programmata migliorando la gestione dei guasti. È inoltre un valido alleato per i responsabili della sicurezza: oltre alle funzioni di anticollisione e limitazione della velocità, consente infatti di inviare segnalazioni di utilizzo dei mezzi fuori orario di lavoro e la gestione degli operatori autorizzati.

I beni materiali equipaggiati con il kit TrackVision + NeoBox soddisfano i requisiti tecnici previsti dal Piano Transizione 4.0 dando la possibilità all’azienda di accedere a importanti agevolazioni fiscali.