Nove aziende di logistica e trasporto su 10 indicano che le loro operazioni sono state influenzate negativamente dalla pandemia.

Il white paper di ABB “The new norm: How COVID-19 has accelerated the switch to robotic automation” evidenzia il ruolo della robotica e dell’automazione nell’affrontare le sfide e le opportunità accelerate dal covid-19, tra cui la carenza di manodopera e la crescita della distribuzione multicanale e dell’e-commerce.

“I clienti della logistica si stanno rendendo conto che l’adozione di soluzioni di robotica e automazione può aggiungere un valore reale alle loro attività, consentendo loro di soddisfare rapidamente le mutevoli richieste dei consumatori e del mercato e giocando un ruolo fondamentale sulla sicurezza dei dipendenti, in termini di protezione della forza lavoro dal rischio di infezioni e nell’automazione dei lavori più rischiosi”, afferma Marc Segura, Group Senior Vice President Managing Director Consumer Segments & Service Robotics di ABB. “Le nostre soluzioni modulari integrano perfettamente le nostre tecnologie per fornire prestazioni migliori e sono facilmente replicabili in tutti i siti e in tutte le aree geografiche”.

Un nuovo approccio

Anche prima della pandemia di COVID-19, sia il settore della vendita al dettaglio che quello della logistica si stavano allontanando dagli acquisti convenzionali legati ai negozi, poiché un numero crescente di consumatori si è riversato su Internet per acquistare i beni di consumo.

Le vendite su Internet nell’UE sono cresciute del 30% tra aprile 2019 e aprile 2020, con tassi di crescita simili negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Cina, con conseguente aumento della domanda di automazione del magazzino, compresa la robotica.

Gli investimenti nell’automazione del magazzino dovrebbero crescere a un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del 12,6% entro il 2023, con una domanda eccezionalmente forte per i robot che raccolgono e approntano i materiali, notando un CAGR del 98,7%.

Inoltre, i cambiamenti nelle politiche commerciali globali, la natura mutevole della domanda di prodotti personalizzati da parte dei consumatori e l’aspettativa di consegne il giorno successivo o addirittura lo stesso giorno stavano già portando gli operatori lungimiranti a ripensare i loro approcci.