Weerg porta il nesting a un livello superiore. L’azienda ha messo a punto un nuovo prodotto rivolto a clienti ad alti volumi come professionisti, service e industrie che ora possono acquistare un intero Build 3D.

Il termine nesting deriva dall’inglese “to nest” che significa annidare e viene utilizzato per indicare una tecnica di organizzazione finalizzata a rendere più efficiente la produzione attraverso il posizionamento preventivo virtuale degli elementi che vengono incastrati tra loro come avviene nei nidi.

Ad oggi il servizio Build 3D messo a punto da Weerg vede l’utilizzo della tecnologia HP Multi Jet Fusion che garantisce prestazioni industriali.

Il nuovo servizio

“I massimi vantaggi si ottengono quando attraverso il nesting si riesce a riempire la totale capacità del Build 3D”, spiega Matteo Rigamonti, fondatore di Weerg.

Il Build 3D proposto da Weerg consente di realizzare stampe 3D con tecnologia HP MJF in tre diversi materiali: Nylon PA11, Nylon PA12 e polipropilene.

“Dalla sua recente presentazione, questo nuovo servizio sta riscuotendo particolare interesse tra i service che devono produrre quantità superiori alla propria capacità produttiva esternalizzando le eccedenze, oppure che si trovano ad affrontare un momentaneo surplus di lavoro o un fermo macchina”, precisa Rigamonti.

“Il successo di questa formula deriva anche dall’estrema facilità con cui i clienti possono effettuare il nesting, inviarci il file 3D del build con la certezza della consegna in 3 giorni lavorativi”.