A Sap Now 2021 l’innovazione ha ballato al ritmo del rock. Non a caso la sede scelta per l’evento – che si è chiuso ieri – è stato uno spazio legato alla musica, alla danza e ai concerti: il Fabrique di Milano.

“Siamo di fronte a un periodo unico, in cui l’intero tessuto economico e produttivo italiano è coinvolto nell’impegno di una nuova ricostruzione”, ha spiegato Emmanuel Raptopoulos, Amministratore Delegato di Sap Italia.

“Insieme ai suoi partner, Sap sarà chiamata a dare il proprio contributo per permettere ad aziende e istituzioni di crescere sostenibilmente, in un contesto sociale e di mercato che richiede nuovi livelli di responsabilità in questo ambito, così come standard sempre più elevati di resilienza per essere pronti a rispondere a ogni sollecitazione esterna”.

Quando il digitale fa la differenza

Sono molti gli scenari dove il digitale sta facendo la differenza per un’azienda. “Ad esempio, gli approcci incentrati sul binomio prodotto-servizio risultano oggi vincenti sul mercato”, ha continuato Raptopoulos. “Un altro scenario è quello dell’iper-personalizzazione delle offerte, sempre più richiesta per catturare l’attenzione e la fedeltà dei clienti sommersi da informazioni e promozioni”.

“Un terzo scenario è quello della supply chain. L’imballaggio, la spedizione e il modo in cui le aziende gestiscono i reclami e i resi hanno un impatto molto maggiore sull’esperienza del cliente rispetto all’acquisto stesso. Le catene di approvvigionamento stabili e sostenibili rappresentano un punto di forza unico”.

Il business diventa sostenibile

Nel suo ruolo di partner tecnologico, Sap vuole aiutare i clienti a incorporare la sostenibilità nei processi aziendali per realizzare un impatto economico, ambientale e sociale positivo in Italia.

“Faccio un breve esempio”, racconta Raptopoulos: “con l’ultima soluzione che abbiamo lanciato a settembre, che si chiama SAP Carbon Footprint Management, possiamo integrare i dati di tutte le soluzioni che governano i processi di produzione con i dati master di applicazioni business come un gestionale e calcolare l’impatto ambientale di vari scenari di produzione. In questo modo un’azienda di biscotti potrà scegliere la fonte di approvvigionamento del cioccolato in base sia al costo della materia prima che alla sua impronta di carbonio”.

Tante esperienze di innovazione

Quest’anno Sap Now ha visto la partecipazione di oltre 50 partner. Protagonista dell’evento una grande raccolta di storie di innovazione offerta al pubblico, raccontate attraverso numerosi “Digital Talk” in presenza e con collegamenti in diretta presso “I Luoghi dell’Innovazione”, dove il digitale segna una svolta decisiva, non solo per l‘impresa ma anche per il territorio.

A tal proposito, tra i protagonisti della due giorni ricordiamo Nicola Serafin, Chief Operating and Technology Officer di De’ Longhi e Andrea Mazzanti, Cio di Arena. Entrambi hanno ragionato di nuovi scenari di crescita e sviluppo e di come tecnologia e sostenibilità siano un binomio indispensabile per la ripresa economica del nostro Paese.

L’anima rock dell’evento, inoltre, è stata esaltata da due ospiti d’eccezione come Riccardo Zanotti ed Elio Biffi, rispettivamente cantante e tastierista dei Pinguini Tattici Nucleari che hanno raccontato il rapporto della band tra tecnologia e sostenibilità e di come sia cambiato il mondo della musica con l’accelerazione verso il digitale.