Abb stringe una partnership strategica con la startup svizzera Sevensense, per arricchire l’offerta di robot autonomi mobili con tecnologie di intelligenza artificiale e mappatura con visione 3D.

I robot mobili saranno in grado di muoversi autonomamente in ambienti dinamici complessi, all’aperto e al chiuso, a stretto contatto con le persone.

“Nella nostra visione del luogo di lavoro del futuro, gli Amr sposteranno materiali, parti e prodotti finiti fra stazioni intelligenti all’interno di ambienti di lavoro dinamici sempre più destrutturati”, ha dichiarato Sami Atiya, Presidente di Abb Robotics & Discrete Automation. “La partnership con Sevensense è un passo importante verso la realizzazione di questa visione”.

Una tecnologia “intelligente”

La tecnologia di navigazione di Sevensense, nata nel 2018 da una costola del Politecnico di Zurigo, sfrutta visione artificiale avanzata e algoritmi IA per creare una mappa 3D più accurata rispetto alle attuali soluzioni 2D.

Un robot Amr dotato di tecnologia Slam 3D (Simultaneous Localization and Mapping) saràin grado di interpretare accuratamente l’ambiente circostante, individuare la presenza di persone, pallet o altri robot, e decidere in modo autonomo come aggirare questi ostacoli.

Questo livello di intelligenza consentirà interazioni più sicure fra persone e macchine e garantirà la sicurezza e l’efficienza dei flussi di materiali all’interno di fabbriche e magazzini.